Referendum costituzionale, ecco la reazione dei mercati

calculator-385506_960_720

I mercati azionari europei hanno reagito in modo tutto sommato molto composto all’esito del referendum italiano, anche se l’effetto più evidente risulta quello di un aumento della volatilità sui listini. Sintomo che, probabilmente, gli stessi mercati davano già da tempo come scontato un esito negativo della proposta di modifica della carta costituzionale, prevedendo altresì che in un simile caso il

Continua a leggere

FOMC, ecco cosa contengono gli ultimi verbali

iphone-6-plus-638374_960_720

I verbali della riunione del FOMC di novembre, pubblicati nella giornata di ieri, confermano che, anche prima delle elezioni statunitensi, il Comitato di politica monetaria della Fed era favorevole a un rialzo dei tassi in tempi ravvicinati, senza naturalmente indicare una data di riferimento. Una valutazione positiva dello scenario e i rischi “bilanciati” per una “sostanziale maggioranza” dei partecipanti hanno

Continua a leggere

Generali interviene su ipotesi conversione bond MPS

mps

Generali pare interessata alle ipotesi di conversione dei bond MPS, come preannunciato dall’istituto di credito qualche giorno fa. Secondo fonti di stampa (principalmente, il quotidiano economico finanziario Il Sole 24 Ore) la compagnia di assicurazione starebbe valutando la conversione in azioni dei bond MPS detenuti in portafoglio e arrivare a detenere fino al 7-9 per cento della banca toscana, attualmente

Continua a leggere

Che cosa è Amazon Dash Button

1427885223_dash-button

Arriva anche nel nostro Paese Amazon ‘Dash’ button, la nuova creazione del colosso del commercio elettronico, e una delle prime vere e proprie realizzazioni importanti dell’IoT, il cosiddetto ‘internet delle cose’. Ma di cosa si tratta? Partiamo dall’idea, realmente molto accattivante: quando ci si rende conto che un prodotto sta per finire (in questo caso, il detersivo), sarà sufficiente pigiare

Continua a leggere

Saipem, risultati dei primi nove mesi dell’anno

saipem7000

Saipem ha annunciato di aver chiuso in perdita per 1,92 miliardi di euro i primi nove mesi dell’anno, di cui 1,98 miliardi di euro nel solo terzo trimestre, a causa di svalutazioni di asset derivanti dall’approvazione del piano strategico al 2020 e conseguente impairment test per 1,98 miliardi di euro e svalutazioni di crediti nell’onshore drilling per 144 milioni di

Continua a leggere
1 2 3 25