Come prepararsi alla TAC all’addome

m.aerzteblatt.deLa TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) è un esame diagnostico che tramite una macchina a raggi X consente di acquisire una sezione di immagini da più angolazioni.

Rispetto a una normale radiografia, la TAC riesce a evidenziare maggiori dettagli. Viene utilizzata per indagare sospette patologie in ogni parte del corpo.

Una delle più comuni è la TAC all’addome, grazie alla quale si ottengono immagini dettagliate dei parenchimi, dei vasi arteriosi e venosi e delle altre strutture addominali. Questa metodica rende possibile lo studio degli organi e delle strutture dell’addome, compresi fegato, pancreas, reni e vasi sanguigni, e permette di verificare l’eventuale presenza di patologie neoplastiche (tumori dei reni, del pancreas, del colon e del fegato), colecistiti, pancreatiti, traumi ossei o viscerali ed emorragie interne.

 

Il mezzo di contrasto, ovvero uno specifico farmaco che viene iniettato nel corpo del paziente prima della TAC, aiuta ad evidenziare meglio le aree addominali oggetto di esame ed eleva le capacità diagnostiche della TAC stessa.

 

Come prepararsi alla TAC

all’addome?

 

La tac all’addome è indolore e dura una decina di minuti. L’unico disagio può essere causato dall’iniezione del mezzo di contrasto che può provocare vampate di calore. La macchina per la TAC non da problemi di claustrofobia.
Le TAC effettuate senza mezzo di contrasto non richiedono una particolare preparazione. Al contrario, quando l’esame prevede l’utilizzo del farmaco di contrasto, è necessario:

 

 

  1. essere a digiuno da cibi solidi da almeno 6-8 ore
  2. idratarsi molto il giorno prima, bevendo almeno un litro e mezzo di acqua
  3. adottare nei due giorni precedenti una dieta povera di pane, pasta, verdura, frutta e bevande gassate
  4. avere certezza di non essere in gravidanza (per le donne)
  5. fare esami propedeutici per scongiurare reazioni allergiche al farmaco di contrasto
  6. sottoporsi a esami del sangue per verificare la funzionalità renale (in caso di funzionalità compromessa non viene somministrato il mezzo di contrasto)
  7. non sospendere eventuali terapie farmacologiche in atto, specialmente quelle per l’ipertensione – ad eccezione della metformina, che va sospesa 48 ore prima
  8. per casi specifici, i medici consigliano di assumere alla vigilia un lassativo per ottenere un efficace svuotamento intestinale.

 

Visto che utilizza radiazioni, la TAC deve essere limitata a quei casi di effettiva necessità che non possono essere risolti con altre metodiche diagnostiche. Ai pazienti con più di 85 anni non viene somministrato il mezzo di contrasto.

 

Attenzione: questo articolo è puramente indicativo e non va preso come consulenza medica. Per sapere come prepararsi all’esame chiedere al proprio medico curante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *