Acquistare casa negli USA, aumenta la fiducia nel settore

Stando a quanto comunicano gli ultimi aggiornamenti ufficiali condotti negli States, l’indice di fiducia dei costruttori di case che viene periodicamente pubblicato dalla National Homebuilders Association è cresciuto a quota 71 punti nel corso del mese di maggio, partendo dai 68 punti del mese di aprile, e rimanendo così stabilmente al di sopra della media a 6 mesi (pari a 68 punti), con incrementi della valutazione delle vendite correnti e future.

Il dossier pubblicato dalla National Homebuilders Association fornisce inoltre alcune ulteriori valutazioni molto positive, con gli indicatori del settore che si sono evoluti in maniera ottimale, e hanno potuto ottenere un discreto rafforzamento dai recenti segnali di aumento delle nuove unità familiari che comprano casa, piuttosto che optare per un affitto.

Nel dettaglio, stando a quanto affermano le contemporanee statistiche sono state pubblicate dal Census Bureau, nel corso del primo trimestre 2017 le nuove unità familiari che hanno acquistato casa sono quasi raddoppiate rispetto all’anno precedente, da 365 mila unità a 854 mila unità, aumentando più delle nuove famiglie in affitto per la prima volta in 10 anni.

L’ottimismo nei confronti del mercato immobiliare statunitense continua pertanto a crescere, alimentando l’impressione che possa trattarsi di una nuova spinta propulsiva destinata a durare nel tempo, con una fase ciclica di sviluppo del real estate che sarà prolungata almeno nel prossimo biennio. Se a ciò aggiungiamo anche il fatto che i prezzi delle case nuove e di quelle già esistenti sul mercato continua a crescere in maniera relativamente controllata, ne deriva una sostanziale buona impressione delle ottiche evolutive del comparto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.