Alzarsi col piede giusto

caffè buongiornoDi solito tendiamo a lamentarci circa molti aspetti della nostra vita, anche se non ci rendiamo conto di vivere in un’epoca privilegiata rispetto al passato. Gran parte della popolazione che vive in occidente può permettersi oggi tre pasti al giorno, può dormire in luoghi sicuri provvisti di elettricità ed acqua corrente e può godere di intrattenimenti, prodotti tecnologici e di numerose opportunità per accrescere la propria conoscenza.

Eppure, il momento di alzarsi dal letto, per andare a lavorare (o per cercare un lavoro), per andare a scuola o all’università è per molti un vero e proprio supplizio. All’inizio della giornata sono molti quelli che pensano solo ai lati negativi della propria esistenza, invece di considerarla un dono da sfruttare al massimo. Ecco quindi una serie di piccoli suggerimenti per alzarsi con il piede giusto, affrontando la vita con maggiore energia, ottimismo e buonumore.

Il primo consiglio è una raccomandazione tanto semplice quanto efficace: se si vuole vivere con positività il momento del risveglio, è essenziale dedicare i primi minuti del giorno ad un’attività che si ama veramente. In questo modo, ci si attiverà subito con delle “vibrazioni” positive, per via dell’aspettativa di benessere che si sviluppa psicologicamente. Ci si potrà svegliare ascoltando la canzone preferita, dedicando più tempo ad una ricca colazione, leggendo un buon libro, meditando con calma, praticando yoga ecc. L’importante è che ciò che si fa sia in grado di produrre delle sensazioni benefiche per il corpo e per la mente.

Il secondo suggerimento riguarda invece il modo di affrontare le difficoltà. Tutti, prima o poi, hanno dei problemi al lavoro, in famiglia o con se stessi (difficoltà ad accettarsi, insoddisfazione circa il proprio corpo, limiti emotivi). Concentrarsi sugli aspetti negativi sin dal primo mattino non aiuterà di certo ad affrontare le sfide quotidiane in modo efficace. Una volta alzati dal letto, si raccomanda quindi di pensare solo al momento presente, come consiglia la filosofia zen. Preoccuparsi del futuro o rimuginare sugli errori passati non consente di liberare la mente da rimorsi e rimpianti, attitudine che rende il resto della giornata pesante ed uggioso. Inoltre, concentrandosi solamente sulle proprie preoccupazioni, non si ha modo di apprezzare le piccole gemme che una giornata ci può proporre. Al fine di poterle godere appieno, occorre liberare la mente per essere sempre pronti ad afferrarle, specie quando queste si presentano all’improvviso.

Infine, si consiglia di iniziare la giornata sorridendo e augurando un sincero buongiorno a chi ci sta attorno. Inviando messaggi positivi si potranno ricevere dei feedback altrettanto piacevoli, che andranno ad accrescere il nostro buonumore. Si tratta di un processo che si auto-alimenta ed è importante per caricarsi di ottimismo e di fiducia. Per contro, alzandosi di pessimo umore e diffondendo la propria negatività a casa e nel luogo di lavoro, si contageranno amici, familiari e colleghi con il proprio disagio esistenziale, ricevendo solo reazioni di indifferenza e distacco.

sito foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.