Boom di tatuaggi: 13 italiani su 100 scelgono di farsi dipingere il corpo

tatuaggioL’universo dei tatuaggi è attualmente uno fra i più floridi e felici del presente. Un recente articolo pubblicato sul Corriere della Sera ha infatti evidenziato che 13 italiani su 100 hanno scelto di farsi dipingere indelebilmente il corpo, di cui l’8% delle persone che sceglie di farsi un tattoo è minorenne. Si tratta d una fotografia del settore molto ampia e che interessa anche i molti studi di tatuaggio di Milano e provincia, in quanto la ricerca si è svolta principalmente nelle maggiori città italiane, Milano e Roma in primis.

I dati sono stati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità, il quale ha dato vita ad un ricerca basata su 8000 persone in Italia, in collaborazione con l’istituto di ricerca IPR marketing. I risultati hanno quindi dimostrato che in Italia il 12% delle persone possiede almeno un tatuaggio, con maggioranza di donne, che battono gli uomini di due punti percentuali nella scelta di tatuarsi. Va però valutato che molte donne che scelgono di tatuarsi lo fanno anche per ragioni legate all’estetica, le quali si inseriscono nel contesto del trucco permanente.

Secondo la fotografia scattata dagli istituti di ricerca, il 92.2% degli intervistati si rivela felice e soddisfatto del tatuaggi effettuati, anche su un buon 17% dei tatuati dichiara di voler fare marcia indietro e quindi di eliminare il disegno con i laser e con la plastica.

Quali sono le parti del corpo che vengono più decorate dai tattoo? Gli studi di tatuatori di Milano confermano: braccia e gambe per gli uomini, schiena e caviglie per le donne. Questi sono le parti del corpo preferite dagli italiani che scelgono di effettuare un tatuaggio.

Gli ultimi interessanti dati interessano la provenienza geografica delle persone che si tatuano nel 2015. Un tatuato su quattro risiede infatti nel nord Italia e nella media si tratta di persone di buona istruzione, in quanto su una base di 100 persone, il 30% circa ha una laurea, mentre il 70% lavora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.