COME ALLEVIARE I DISTURBI CAUSATI DALLE EMORROIDI: ECCO I RIMEDI NATURALI

pomate naturali3,7 milioni di persone soffrono di emorroidi: un dato allarmante, certo, e che colpisce indistintamente uomini e donne. Si pensi solo che il 90% delle persone ha avuto a che fare, almeno una volta nella vita, con questo disturbo.

Le emorroidi sono delle piccole escrescenze situate all’altezza dell’ano. La loro comparsa può essere provocata da stitichezza, gravidanza, vita sedentaria oppure cattiva alimentazione. Si classificano in base alla loro gravità, e possono essere sia interne che esterne.

Le emorroidi interne non si possono né vedere né toccare: solitamente non provocano dolore, ma solo un leggero fastidio. Inoltre, durante l’evacuazione, possono uscire per poi rientrare da sole.

Le emorroidi esterne, invece, sono ben evidenti, e si possono toccare con mano. Nei casi più gravi possono causare dolore, in seguito al loro sanguinamento.

Tuttavia, prima di ricorrere ad interventi drastici è possibile alleviare le emorroidi con pomate naturali e piccoli accorgimenti: innanzitutto, è bene idratare costantemente il corpo assumendo 2 litri di acqua al giorno.

Inoltre, eliminate dalla vostra tavola caffeina, bevande gassate, vino, birra, agrumi e succhi di frutta. Al contrario, prediligete cibi ricche di fibre (ideali per la regolarità del vostro intestino).

Inoltre, quando dovete evacuare fate attenzione a non strofinare troppo forte la zona dell’ano con la carta igienica, in quanto irritereste maggiormente la parte infiammata.

Procedete con al regolare pulizia intima, ma evitate di utilizzare detergenti intimi aggressivi, e prediligete solo l’uso di acqua.

Infine, optate per creme e pomate naturali: gli estratti di ippocastano sono ottimi per curare, ed alleviare, i dolori causati dalle emorroidi. In commercio, poi, potete trovare anche lo Psillyum: si tratta di un lassativo naturale con effetti emollienti. E’ indicato per chi soffre di irritabilità intestinale, e per curare le emorroidi.

Infine, potete sempre ricorrere a rimedi omeopatici: l’aloe, la calendula oppure la collinsonia sono ottimi per alleviare il dolore causato dall’uscita dalle emorroidi, e per curarne il prurito o le infiammazioni.

Ovviamente, in caso di dubbi è sempre bene rivolgersi al proprio medico di fiducia per ottenere un consiglio professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.