Come chiedere un aumento

Come chiedere un aumento di stipendio? Molte persone sono scettiche o titubanti nel provarci ma… sappi una cosa: è del normale domandare un incremento di retribuzione.

Supponendo che il tuo datore di lavoro sia anche solo un po’ ragionevole o che abbia una qualche esperienza precedente nella gestione del personale, immaginiamo che sappia bene che è del tutto normale che le persone chiedano un aumento. Non è dunque probabile che si offenda e, a meno che non si lavori in un posto veramente disfunzionale, il datore di lavoro comprenderà che stai lavorando per soldi.

Peraltro, anche se alla fine non dirà di si, questo non dovrebbe danneggiare il tuo rapporto di lavoro. Naturalmente, fai attenzione a non domandare un importo che è straordinariamente fuori logica con il mercato, e non chiedere un aumento se ritieni di non meritarlo.

Insomma, pensa all’aumento come al riconoscimento del fatto che stai ora contribuendo ai risultati aziendali ad un livello superiore rispetto all’ultima volta che è stato pattuito il tuo stipendio. Un aumento non è un favore o un regalo: è un modo per i datori di lavoro di pagare il giusto valore di mercato per il tuo lavoro e di tenerti con sé.

Detto ciò, ricorda che quando ti avvicinerai al tuo manager per richiedere un aumento, il tuo manager è un essere umano con normali emozioni umane. Ciò significa che non dovresti chiedere di parlare del tuo stipendio quando è particolarmente stressato, quando ha avuto una brutta giornata o quando è nervoso per i prossimi tagli al budget. D’altra parte, se hai appena ottenuto un importante risultato con un cliente importante, o se il tuo capo è sembrato particolarmente soddisfatto di te ultimamente, allora quello potrebbe essere un momento particolarmente adatto per fare la richiesta.

Ricorda poi di informarti sul funzionamento della tua azienda. Alcune aziende rivisiteranno il tuo stipendio ogni anno per conto proprio, spesso legato a revisioni delle prestazioni. Altre lo faranno solo su insistenza del dipendente.

Insomma, se il tuo stipendio è già stato aumentato negli ultimi 12 mesi, aspetta un altro po’ di tempo prima di fare la richiesta. Lo stesso vale se non hai ancora un anno di lavoro alle spalle. Certo, ci possono pur sempre essere alcune eccezioni a questa regola generale, ma evita di tirare troppo la corda, perché altrimenti il risultato che potresti ottenere sarà diametralmente opposto a quello che hai pensato di generare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.