Come pulire il proprio smartphone

smartphone manoCon la recente pandemia da COVID-19, è stata posta molta attenzione sulle azioni preventive come il lavaggio delle mani, il rimanere a casa quando siamo malati, e la pulizia delle superfici comunemente toccate.

Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, tuttavia, c’è un tipo di superficie che forse stiamo trascurando: i touch screen e le custodie per i nostri telefoni. I touch screen dei nostri dispositivi sono una fonte spesso trascurata di microbi che possono essere portati nel nostro spazio personale,  e numerosi studi hanno scoperto che i nostri cellulari possono essere portatori di forme di vita microbica, compresi batteri, virus e funghi. Sebbene molti di questi sono innocui, ci sono anche organismi che causano malattie come il virus SARS-CoV-2 che possono sopravvivere su superfici abbastanza a lungo da essere trasmessi a voi o ad un’altra persona.

Ad ogni modo, è anche bene non esagerare. Se le persone si lavano le mani prima di toccare i loro dispositivi, questo è normalmente sufficiente per evitare che il virus si trasmetta attraverso il contatto. Tuttavia, ogni volta che tocchiamo i nostri dispositivi, lavarsi le mani prima di ogni nuovo contatto con il dispositivo sarebbe impraticabile. Infatti, secondo un sondaggio del 2019 della società di ricerca dscout, la persona media tocca il cellulare 2.617 volte al giorno. Dunque, alla luce di questo fatto, è bene chiarire che pulire i touch screen e le custodie dei nostri telefoni dovrebbe far parte della nostra routine.

In primo luogo, si dovrebbe consultare il sito web per il produttore del telefono o la custodia per eventuali istruzioni specifiche che potrebbero avere al fine di evitare di danneggiare il dispositivo o la custodia. Molti produttori, tra cui Apple, hanno fornito raccomandazioni a causa della pandemia COVID-19. Anche se le istruzioni specifiche possono variare a seconda del dispositivo, Apple consiglia quanto segue per i suoi prodotti: utilizzare solo un panno morbido e privo di pelucchi, evitare di strofinare eccessivamente, scollegare tutte le fonti di alimentazione, i dispositivi e i cavi, tenere i liquidi lontano dal dispositivo, non lasciare che l’umidità penetri nelle aperture, evitare spruzzi di aerosol, candeggine e abrasivi, evitare di spruzzare detergenti direttamente sul dispositivo. Apple raccomanda l’uso di salviette con alcool isopropilico al 70% o salviette disinfettanti per pulire le superfici dure e non porose. Tuttavia, si consiglia di evitare di usarle su pelle o tessuto per evitare danni.

Ma con quale frequenza si dovrebbe pulire il telefono? Il modo più probabile che il vostro apparecchio si contamini con alti livelli di virus è che qualcuno starnutisca o tossisca vicino ad esso. Gocce microscopiche contenenti il virus potrebbero poi depositarsi sul telefono. Quindi, se siete stati vicino a qualcuno che sta tossendo o starnutendo, sarebbe una buona idea pulire il telefono.

Inoltre sarebbe una buona idea pulire il telefono “regolarmente”, anche se non necessariamente ogni volta che lo si tocca. Per quanto riguarda la frequenza, questa varia a seconda delle vostre abitudini. Se si è diligenti nel lavarsi le mani, bisognerebbe pulire lo schermo meno spesso, magari una o due volte al giorno.

Se invece si mette il telefono su una superficie potenzialmente contaminata, se ti lavi le mani di rado, ecc., allora è raccomandabile farlo più spesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.