Che cosa è Amazon Dash Button

1427885223_dash-buttonArriva anche nel nostro Paese Amazon ‘Dash’ button, la nuova creazione del colosso del commercio elettronico, e una delle prime vere e proprie realizzazioni importanti dell’IoT, il cosiddetto ‘internet delle cose’. Ma di cosa si tratta?

Partiamo dall’idea, realmente molto accattivante: quando ci si rende conto che un prodotto sta per finire (in questo caso, il detersivo), sarà sufficiente pigiare sul pulsante per far partire immediatamente l’ordine e riceverlo entro poche ore, o al massimo nel giorno successivo. Insomma, un gadget che potrebbe fortemente fidelizzare la clientela attraverso un device semplice e concreto.

Amazon Dash Button è dunque un nuovo sistema per la spesa online per tutti coloro che posseggono un abbonamento Amazon Prime. E, tra l’altro, rappresenta altresì il primo passo verso una serie di simili realizzazioni, tenendo conto che le marche che saranno presenti in Italia con simili servizi sono 27 e che per ognuna di esse sarà associato un pulsante: Ace, Biorepair, Barilla, Brabantia, Dash, Caffè Vergnano 1882, Durex, Derwent, Finish, Fairy, GBC, Huggies, Gillette, Kleenex, Lines e Lines Specialist, L’Angelica, Nerf, Mulino Bianco, Nobo, Pellini, Pampers, Play-Doh, Scholl, Rexel, Scottonelle, Scottex, Tampax.

Ad ogni modo, non mancano i punti di domanda su quanto possa essere realmente fruibile questo device. Alcuni osservatori si domandano ad esempio se i consumatori saranno convinti dal fatto che la casa sarà invasa da questi oggetti che, presumibilmente, rimarranno in vista nei posti di maggiore interesse o connessi al prodotto. Altri osservatori lamentano invece una scarsa eticità di tali dispositivi, che potrebbero incentivare le spedizioni urgenti, con conseguente inquinamento crescente. Insomma, tanti elementi che verranno testati in questi mesi, e che potrebbero riservare qualche ostacolo alla diffusione dei prodotti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.