Che cosa è la radiofrequenza 4D

woman-659352_960_720La radiofrequenza 4D è una tecnica di medicina estetica che sta acquisendo improvvisa notorietà negli ultimi anni, e che promette “miracoli” (o quasi) sul fronte del modellamento della propria figura esteriore. Ma come funziona? E quali sono i principali vantaggi legati alla sua fruizione?

La radiofrequenza 4D sfrutta le ultime scoperte tecnologiche e rientra nella c.d. nuova metodica Venus, di origine israeliana, puntando a un congruo ringiovanimento del viso. Il funzionamento è abbastanza semplice: sulla pelle oggetto di intervento viene infatti passato un particolare manipolo che combina radiofrequenza multipolare, campi elettromagnetici pulsati e un massaggio vacuum molto profondo.

I disagi sono praticamente assenti. Sulle zone trattate si avverte un calore che stimola i fibroblasti a produrre nuovo collagene. Non solo: la metodologia Venus può aiutare a sciogliere i depositi adiposi sotto il mento, favorire il deflusso dei liquidi in eccesso e creare un effetto lifting immediato. Per questo è ideale in caso di gonfiori e borse sotto gli occhi.

Il trattamento dovrebbe essere effettuato – al fine di ottenere i risultati migliori – per circa 4 – 6 sedute a distanza di una settimana. Successivamente, si può procedere con un solo richiamo, una volta al mese. Il costo per ciascuna è di circa 150 euro.

Non ci resta che attendere ancora qualche mese, per comprendere se la nuova radiofrequenza 4D confermerà i propri auspici, confermandosi come uno dei trattamenti più utili e più innovativi per l’ottenimento di efficaci risultati estetici, con un basso livello di invasività rispetto ai metodi tradizionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.