Dare vita a uno spazio lavorativo: le proposte dei mobilifici a Vicenza

9 Kuno-201-300x300Creare un ufficio dal nulla significa non solo trovare gli spazi adeguati, le corrette autorizzazioni, il personale che vi dovrà lavorare quotidianamente. Vuol dire anche scegliere i mobili più adatti per arredare gli spazi a disposizione. Nella scelta dell’arredamento per ufficio è importante considerare alcuni elementi fondamentali, tra cui il budget a disposizione e la tipologia di mobili da prediligere. Oggi alcune realtà propongono il cosiddetto noleggio operativo, un’ottima opportunità per chi deve partire da zero e preferisce non esporsi in maniera eccessiva.

Cos’è il noleggio operativo

Si chiama noleggio operativo l’opportunità di pagare i mobili selezionati per il proprio ufficio tramite un canone mensile. Il costo del canone dipende ovviamente dalla mole di mobilio scelta, dalla qualità del singolo prodotto, dalla varietà e dallo stile degli arredi selezionati. Alcuni mobilifici a Vicenza e in altre città italiane, propongono questo tipo di opportunità, particolarmente interessante sotto vari punti di vista. Il primo riguarda il budget da sborsare per arredare l’ufficio: con il noleggio operativo sarà possibile pagare una piccola quota mensile. Oltre a questo il canone è completamente deducibile dai conti fiscali dell’azienda, che non è cosa da poco. Al termine del contratto di noleggio l’azienda può stipulare un nuovo contratto, sostituendo i mobili in modo completo o parziale; oppure può decidere di acquistare l’intero mobilio, saldando solo una piccola percentuale dell’intero canone di noleggio.

Quali arredi per un ufficio

Sono numerosi gli arredi che si devono acquistare per dare vita a un nuovo ufficio. Si parte ovviamente dai mobili operativi, come ad esempio sedie, scrivanie e scaffalature. Sono le vere e proprie postazioni di lavoro e comprendono tutto ciò di cui ogni singolo lavoratore avrà bisogno nel corso di una giornata tipo. Quindi, oltre alla postazione vera e propria, in molti casi potrebbero essere necessari armadi, banconi, cassetti o armadietti di varie forme e dimensioni. In numerosi uffici poi il mobilio si utilizza per definire gli spazi: stiamo parlando di pareti divisorie, a media o a tutta altezza. Oggi in commercio si trovano pareti divisorie di vari materiali, particolarmente funzionali e comode in qualsiasi situazione. Da aggiungere a questo appena indicato in qualsiasi ufficio servirà almeno una sala riunioni, con tavoli e comode sedie; in alcuni ambiti sarà necessario anche allestire una sala d’aspetto, per i clienti e i fornitori che entrano in azienda periodicamente.

Lo stile dell’arredo per ufficio

Lo stile degli arredi scelti per un ufficio deve essere consono all’attività in corso; in linea generale si prediligono arredi puliti e lineari, anche perché un ambiente delicato e piacevole tende ad offrire maggiori possibilità di concentrarsi e di lavorare in armonia. Colori troppo accesi, arredi chiassosi e di dubbia qualità, sono invece un vero e proprio deterrente alla concentrazione e possono addirittura diventare motivo di un calo nelle prestazioni dei lavoratori. È fondamentale anche che ogni singolo elemento di arredo sia in armonia con gli altri, sia per quanto riguarda il colore e i materiali, sia per lo stile generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.