Depilare le parti intime

bikiniSono sempre di più le donne, e anche gli uomini, che depilano completamente le loro parti intime. Come ci viene indicato sul sito http://www.depilazioneperfetta.com/vagina/, conviene però sempre considerare che stiamo parlando di zone in cui la pelle è molto delicata, per questo è bene valutare con cura quale tipo di depilazione effettuare e considerare che in molti casi le irritazioni e i problemi post depilatori sono decisamente molto frequenti.

No alla crema depilatoria e al rasoio

La prima cosa da dire riguardo alla depilazione delle parti intime riguarda il fatto che è sconsigliabile utilizzare, per queste zone, il rasoio o la crema depilatoria. Le creme hanno un effetto aggressivo, non solo sui peli ma anche sulla pelle. Il semplice contatto con alcune zone del corpo può causare una importante irritazione cutanea, che spesso sarà poi da curare in modo adeguato. Per quanto riguarda il rasoio oltre ad irritare la cute, può portare a micro tagli o a micro traumi, particolarmente dolorosi e fastidiosi se si verificano nelle zone dell’inguine, della vagina o dello scroto. Si deve inoltre valutare il fatto che la ricrescita dei peli in queste zone può originare prurito, anche molto intenso, pizzicore e fastidio, che può durare anche alcuni giorni. Conviene quindi scegliere dei metodi di depilazione quanto più possibile duraturi, per evitare i problemi di questo tipo.

La ceretta

Sono molte le persone che si depilano le zone intime con la ceretta. Questa operazione va svolta da un’estetista specializzato, o si rischia di farsi veramente molto male. Prima di tutto perché non è semplice vedere in modo preciso le zone da depilare; inoltre la pelle va tesa in modo preciso, rendendo lo strappo più efficace e meno doloroso. Strappare una striscia con la cera da una zona intima senza riuscire a tendere la pelle può causare dei veri e propri traumi, difficili a guarire in queste parti del corpo. In ogni caso depilarsi con la ceretta le zone intime provoca comunque un certo dolore, cosa di cui tenere conto, anche perché la durata del trattamento in genere non supera le 4-6 settimane: trascorso questo tempo ci si ritroverà nuovamente con i peli da rimuovere.

L’epilazione definitiva

L’epilazione definitiva è ideale nel caso in cui si intendano eliminare i peli dalle parti più delicate del corpo. Prima di tutto perché p molto meno dolorosa rispetto alla ceretta; inoltre perché dopo alcuni trattamenti i peli smetteranno di crescere, evitandoci così ogni tipo di problematica, come ad esempio il prurito o le irritazioni. L’epilazione definitiva viene effettuata con delle apparecchiature a luce pulsata o al laser, che consentono di eliminare i bulbi piliferi. Il funzionamento è ottimo quanto maggiore è la differenza di colore tra peli e pelle. La pelle chiarissima con i peli neri è la situazione ideale; più la pelle scurisce e i peli schiariscono e minore è l’efficacia del trattamento. Nel caso di una pelle molto scura è addirittura del tutto sconsigliato. Per questo motivo la depilazione definitiva non è adatta a chiunque.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.