Giocare con le opzioni binarie

opzioni binarie affari

Giocare con le opzioni binarie

Il titolo è una provocazione, perché in realtà le opzioni binarie non sono affatto un gioco e sarebbe un errore di valutazione, non senza rischi, considerarle tali!

Le opzioni binarie sono strumenti molto semplici da utilizzare, questo è vero, e che consentono anche di ottenere profitti elevati, ma non devono essere prese alla leggera pensando sia sufficiente “scommettere” per “indovinare” e vincere una volta su tre! Questo non è fare investimenti, non è costruire un sapere e una cultura nell’ambito del trading, ma affidarsi a pure casualità contingenti.

Questo approccio al trading on line e, soprattutto, a quella che chiamiamo ‘strategia’ delle opzioni binarie, e ci sarà pure una ragione visto che non è un semplice ‘gratta e vinci’, non porta lontano e può essere la causa di ingenti perdite di capitale.

Una guida molto dettagliata su questo argomento, che è bene approfondire, la trovate consultando questa pagina web, http://www.opzionibinariee.eu/guida/opzioni-binarie-gioco.php un’ottima risorsa per chi vuole conoscere lo strumento delle opzioni binarie.

È vero, il merito delle opzioni binarie è riconoscibile a vista d’occhio anche per chi non è un guru del settore. E la ragione è semplice: perché non sono complicate da usare, né richiedono particolari o specifiche conoscenze tecniche. L’investitore deve scegliere il mercato, puntare su asset, prevedendone l’andamento di mercato, a seconda del tipo di opzione che ha utilizzato, e se la sua previsione è giusta incassare il suo denaro. Tutto questo però non deve far credere che le opzioni siano un gioco!

Nella loro semplicità, richiedono impegno, costanza e lungimiranza; non si cada nell’equivoco di pensare siano una scommessa che si può vincere o perdere a caso, magari perché assistiti dalla fortuna che quel giorno ci ha baciati. Questa precisazione non vuole spaventare o disilludere i più audaci, ma sicuramente disincentivare gli investimenti azzardati, dettati soltanto dall’avidità di ottenere rendimenti elevati. E non è un caso che si utilizzi il termine ‘rendimenti’ e non ‘vincite’.

Il mercato finanziario, il trading on line, gli strumenti con i quali operare non poggiano su una logica fortunosa tipica del gioco e non è possibile percepirli o considerarli tali. Sarebbe un grave errore!

Chi si avvicina al trading on line e inizia ad usare lo strumento delle opzioni binarie, deve possedere, oppure sviluppare, doti come calma, concentrazione, capacità analitica. Non è una buona regola affidarsi alla fretta a deduzioni affrettate, oppure ad atteggiamenti inopportuni, come ad esempio inserire gli ordini a caso, tanto per provare o perché promettono alti profitti.

Certamente, test ed esperimenti sono più che necessari e consigliabili. E addirittura uno dei tanti criteri di scelta di un broker, è proprio quello che riguarda la possibilità di aprire un account demo e di operare in un ambiente virtuale, protetto, per non rischiare il proprio capitale. Ma questi test sono mirati ad incrementare le proprie conoscenze e abilità, a prendere confidenza con i tool messi a disposizione dai software nelle piattaforme.
La prova termina quando entrati nel mercato reale, dove sono in gioco i soldi veri, bisogna poi mettere in moto il cervello, affinare l’intuito, soprattutto capire il meccanismo di altri componenti importanti, come le analisi tecniche, i grafici, le news di settore.

Non si può ricavare un profitto a lungo raggio, senza un ragionamento di fondo e senza affidarsi anche alle conoscenze di trader più esperti o dei professionisti del settore, dai quali ottenere i segnali, come si dice in gergo tecnico, che possono farci fare previsioni più corrette.

Un altro aspetto fondamentale, da non lasciare al caso, riguarda la scelta della piattaforma, che può sembrare un dettaglio a primo impatto ma non lo è. Dalla piattaforma che scegliamo dipende un’alta percentuale di successo che possiamo avere nel massimizzare i nostri profitti.

La rete è piena di broker con i quali è possibile iniziare a fare trading, ma soltanto da alcuni di essi viene garantito un lavoro di qualità. Un primo passo nella scelta di uno o dell’altro, bisogna assicurarsi che si operi nella totale trasparenza e legalità. Per fugare ogni dubbio, sappiate che esistono delle autorizzazioni specifiche, rilasciate da enti e organi preposti, come l’italiana Consob ed altre come al Cysec, che opera a livello internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.