Governance societaria e comportamento

Come abbiamo avuto modo di fare qualche settimana fa, riprendiamo il tema della governance societaria parlando delle relazioni sul comportamento.

Una strategia di ricerca meno ovvia, ma probabilmente più utile, è infatti proprio quella di esaminare come i diversi meccanismi di governance influenzino il comportamento della società piuttosto che le sue prestazioni. Anche se questo approccio non può dirci se azioni come il licenziamento di un amministratore delegato o il rifiuto di un’offerta pubblica di acquisto siano ottimali per l’azienda in questione, è un input essenziale per la comprensione delle strutture di governance ottimali.

La conclusione più accreditata è che i cambiamenti di controllo dovuti ad un’OPA o all’insolvenza comportano cambiamenti radicali nel personale e nella strategia dell’azienda. Alcuni studi hanno in merito documentato come lo stipendio del CEO e dei membri del consiglio di amministrazione aumentano radicalmente nel caso in cui l’azienda si trovi in difficoltà finanziarie. Altri studi presentano risultati simili per un’acquisizione ostile. Questi risultati suggeriscono, se non altro, che i dirigenti e i membri del consiglio di amministrazione in carica prenderanno misure per evitare l’acquisizione o l’insolvenza, sia aumentando i flussi di cassa dell’azienda, sia attraverso una via meno produttiva.

L’importanza della minaccia di un’acquisizione dipende non solo dalla mancanza di liquidità dell’impresa target, ma anche dal premio che deve essere pagato da un offerente. Diversi studiosi hanno mostrato che i problemi di scelta collettiva tra gli azionisti del target possono aumentare notevolmente questo premio, scoraggiando così molte acquisizioni. Altri hanno trovato prove del fatto che la gravità di questo problema varia da un’impresa all’altra ed è attenuata quando le azioni di un’impresa sono concentrate nelle mani degli istituti finanziari.

Infine, altri studi hanno scoperto che solo gli azionisti istituzionali che non hanno evidenti legami commerciali con la società sono disposti ad opporsi agli emendamenti anti-acquisizione sponsorizzati dal management. Questa eterogeneità dovrebbe naturalmente condurre a una riflessione finale: come si adattano queste differenze ai diversi ambienti delle aziende?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.