Illuminazione della casa: tutto quello che c’è da sapere

misuratore-distanza-e1481208235558-300x258Una casa per essere vivibile al punto giusto dev’essere sicuramente ben illuminata. Ci sono case che, di per sé, grazie alla loro posizione, riescono ad essere ben illuminate dal sole per gran parte della giornata. Ma, in tanti altri casi, spesso e volentieri in città, dove le abitazioni sono circondate da altre abitazioni, una casa può risultare particolarmente buia anche durante il giorno. Proprio per questo sarebbe opportuno che si riuscisse a ovviare a questa problematica con l’illuminazione artificiale.

Ma scegliere le luci giusti nel proprio appartamento potrebbe risultare una missione non da poco. Ecco perché abbiamo deciso di darvi alcuni consigli fondamentali.

Illuminazione: l’importanza delle misure

Il mercato è così vario che potrebbe risultare assolutamente complesso fare una scelta giusta tra le tipologie di illuminazioni disponibili. Ciò che può incidere in primis sulla nostra scelta è sicuramente, in maniera molto basilare, è la grandezza di una stanza: se una stanza è di grandi dimensioni, è evidente che dovremo optare per una illuminazione molto soddisfacente. Ecco perché risulta essenziale prendere le misure di ogni stanza della casa dove si vuole realizzare una illuminazione nuova.

Potreste trovare utile il servizio di misuratoredistanzaclick.com, che riesce a dare tutte le dritte per misurare facilmente le nostre stanze. E’ semplicissimo: cliccando sul sito potete farvi un’idea di tutte le armi che sono a disposizione per questa semplice operazione.

Colore della luce

Altro fattore che va preso in considerazione per la scelta della nostra illuminazione è sicuramente il colore della luce. Esistono tantissime tipologie differenti di colori: non parliamo soltanto della distinzione basilare, luce calda e fredda, ma anche della tonalità. Ciò che si tende sempre a scegliere è una luce molto chiara, perché una stanza ben illuminata fa sembrare gli spazi molto più ampi rispetto ad una stanza buia o poco illuminata. La scelta è davvero molto ampia e difficilmente il mercato non riesce a soddisfare le nostre esigenze.

Differenti tipologie

Possiamo parlare, inoltre, di un’altra distinzione molto importante per la nostra scelta: illuminazione a binario e a incasso. Nel primo caso parleremo di una illuminazione direzionale che si rifà a lampadari appesi al soffitto, faretti e lampade varie che possono essere direzionati su specifici soggetti o aree e che quindi può essere montata sulle pareti, a prescindere dalla stanza. La seconda, invece, riguarda l’illuminazione che è caratteristica di pavimenti, soffitti e pareti e che può servirsi di luci verticali contrapposte ad un bagliore generale di apparecchi appesi al soffitto. Si tratta di un tipo di luce di grande effetto.

Nuovi spazi

Come abbiamo già accennato, una giusta illuminazione può completamente ridimensionare gli spazi della casa. Sia che si tratti di illuminazione naturale che artificiale, la percezione dello spazio riesce a cambiare notevolmente con una giusta luce. Ci sono tante cose da tenere in considerazione, come la vicinanza di mobili: in questi casi, sarebbe utile prima gestire al meglio l’arredamento. Possiamo utilizzare diverse tipologie di illuminazioni artificiali, lampade varie, luci a sospensione e così via, tutte utilissime a illuminare una stanza in maniera tale da conferirle completamente un altro aspetto e un’altra vivibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.