Olive, focus sulle loro proprietà benefiche

olive alberoOltre ad essere buone e a fungere come un ottimo condimento di primi e secondi piatte, le olive sono anche molto benefiche per l’organismo umano. Ecco perchè si dice che l’olio puro d’oliva, oltre alle olive in sé e per sé, sia un condimento genuino e benefico non solo per il palato, ma anche per la salute dell’uomo (maggiori approfondimenti sotto questo aspetto possiamo trovarli su oliodellasicilia.com)! Ma allora quali sono queste tanto decantate proprietà delle olive?

Le proprietà benefiche delle olive

Indipendentemente dal fatto che siano nere o verdi, numerosi studi hanno dimostrato che le olive abbiano effettivamente numerose potenzialità per il nostro benessere, potenzialità che sono strettamente legate alla loro azione antiossidante e antinfiammatoria. Per esempio al loro interno c’è l’Idrossitirosolo, un fitonutriente che svolge un ruolo a dir poco fondamentale nella prevenzione del cancro; ma le olive vengono normalmente utilizzate anche per ridurre il rischio di osteoporosi, per trattare problemi di natura infiammatoria e per funzionare in qualità di antistaminici naturali (poiché a livello cellulare agiscono bloccando i recettori dell’istamina).

Altre ricerche hanno provato che i grassi monoinsaturi rinvenibili nelle olive e di conseguenza anche nell’olio di oliva, possano dare una mano concreta nella diminuzione della pressione sanguigna; tra l’altro acido oleico, una volta assobrito dal corpo e trasportato alle cellule, sarebbe in grado di modificare alcune membrane dando come risultato una netta diminuzione della pressione arteriosa. Ecco perchè le olive vengono solitamente consigliate tanto a chi soffre di pressione sanguigna quanto a chi soffre di pressione arteriosa troppo alta.

Poc’anzi accennavamo dei fitonutrienti. Ebbene, questi sono elementi importanti se non quasi fondamentali per chiunque voglia combattere in maniera naturale e poco invasiva i tanti fastidi di cui si può arrivare a soffrire: fastidi che magari compromettono il sistema respiratorio, il sistema cardiovascolare, il sistema nervoso, quello muscolo-scheletrico, quello infiammatorio, quello digestivo e il sistema immunitario.

La presenza combinata di fitonutrienti garantisce benefici su scala antiossidante e antinfiammatoria, e la cosa non è affatto da sottovalutare se pensiamo a quante malattie (anche le più gravi) insorgono proprio perchè l’organismo ha raggiunto un elevato livello di stress ossidativo. Lo stress ossidativo, infatti, è una condizione per la quale il nostro organismo non è in grado di proteggere adeguatamente le cellule che vi circolano dentro, esponendole al rischio di venire aggredite da agenti nemici (come può essere un agente tumorale, tanto per fare un esempio quanto più concreto). Anche per questo parlare di azione antiossidante e antinfiammatoria presuppone degli scenari molto interessanti. In tutto ciò la vitamina E, che è ricca di minerali antiossidanti come il selenio e lo zinco, svolge un compito essenziale.

Come e perchè scegliere le olive

Insomma, consumare olive può rivelarsi una mossa strategica di tutto riguardo se vogliamo davvero raggiungere uno stato di salute che, nei limiti del possibile, sia buono e protetto da cattive prospettive. Questa missione, tra l’altro, ci viene resa anche piuttosto facile dal fatto che le olive sono buone e che anche laddove non dovessero piacere più di tanto, danno comunque modo di poter essere scelte tra un’ampia varietà di tipologie e di condimenti (tanto che ne esistono di verdi e di nere, di conservate in salamoia e anche sotto sale, di “al naturale” e di condite con peperoncino e spezie varie).

In termini di qualità, invece, di norma si è soliti consigliare olive provenienti da Italia e Israele: nella nostra Sicilia e nella nostra Puglia ci sono ad esempio sterminati campi di ulivi che farebbero gola a chiunque voglia fare di questo alimento un vero e proprio protagonista della tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.