PIL italiano sopra le attese

I dati provvisori che sono stati pubblicati ieri, in mattinata, dall’Istat hanno confermato le attese sulla crescita del prodotto interno lordo italiano nel corso del secondo trimestre 2017 al +0,4 per cento trimestre su trimestre, e dunque con un ritmo che è stabile rispetto al trimestre precedente; su base annua, si è invece attestata un’accelerazione al +1,5 per cento, rispetto alla precedente variazione di +1,2 per cento anno su anno, e contro aspettative del +1,4 per cento su base annua.

Nel suo comunicato di accompagnamento ai dati statistici, l’Istat spiega che la performance economica realizzata nel corso del trimestre oggetto di considerazione “è la sintesi di un aumento del valore aggiunto nei comparti dell’industria e dei servizi e di una diminuzione nel settore dell’agricoltura. Dal lato della domanda, si registra un apporto positivo della componente nazionale (al lordo delle scorte) e un limitato contributo negativo della componente estera netta”.

Peraltro, si noti come anche a livello aggregato per l’Eurozona il dato congiunturale per il secondo trimestre dell’anno in corso si sia allineato alle proiezioni di consenso ed è rimasto stabile rispetto alla variazione precedente del +0,6 per cento trimestre su trimestre, mentre, su base annua, la crescita ha sorpreso positivamente le attese del +2,1 per cento registrando il +2,2 per cento anno su anno nel secondo trimestre 2017, in accelerazione marginale rispetto al precedente +2,1 per cento su base annua.

Intanto, negli Stati Uniti sono stati pubblicati i dati relativi all’andamento delle vendite al dettaglio nel mese di luglio, con una sorpresa al rialzo e con l’indicazione di dati incoraggianti per quanto concerne i consumi interni: + 0,6 per cento su base mensile contro attese di consenso ferme quasi alla metà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.