Quali sono i benefici di una buona meditazione?

Se pratichiamo pazientemente la mediazione, gradualmente i nostri pensieri negativi e le distrazioni si placheranno e sperimenteremo un senso di pace interiore e rilassamento. È questo ciò che ci ripetono coloro che si fanno maggiormente promotori della meditazione: la nostra mente si sentirà più lucida e “spaziosa”, e ci sentiremo riposati e freschi.

Quando il mare è agitato, d’altronde, il sedimento sul fondo del mare si agita e l’acqua diventa torbida, ma quando il vengo cessa, il fango si deposita nuovamente sul fondo e l’acqua diventa limpida. In modo simile, quando il flusso incessante dei nostri pensieri negativi viene calmato attraverso la concentrazione sul respiro, la nostra mente diventa insolitamente lucida e chiara. E questo stato di calma mentale dura per diverso tempo, propagandoci dei benefici non irrilevanti.

Anche se la meditazione respiratoria è solo una fase preliminare della meditazione, da sola può comunque essere giudicata come piuttosto potente e vantaggiosa, contribuendo a tirar via gran parte dello stress e della tensione che normalmente si sperimenta.

Di fatti, quando la turbolenza dei pensieri negativi e delle distrazioni si placa, e la nostra mente si ferma, una felicità profonda emerge, aiutandoci ad affrontare l’impegno e le difficoltà della vita quotidiana con maggiore incisività. Gran parte dello stress e della tensione che normalmente sperimentiamo proviene infatti dalla nostra mente (e non dall’esterno!) e molti dei problemi che riscontriamo, sono causati o aggravati proprio da questo stress.

È invece sufficiente praticare la meditazione del respiro per soli dieci o quindici minuti ogni giorno, per raggiungere e mantenere un positivo stadio di riduzione di questo stress. Sperimenteremo così un sentimento di calma e serenità, e molti dei nostri problemi usuali cadranno via. Ci avete mai provato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.