Scarafaggi in casa: ecco come prevenire il problema

5 beetle-5224434_1920Negli ultimi tempi si sente più spesso parlare di infestazioni di scarafaggi. Questo perché, con i frequenti scambi commerciali tra vari Paesi, specialmente alcuni Paesi esotici, sono state importate altre specie ancora più resistenti. Gli scarafaggi possono infestare non solo magazzini, cantine e uffici, ma anche abitazioni. Ricordiamo che, oltre ad essere dannosi per l’ambiente in sé, questi animali possono anche trasmettere malattie all’uomo: in alcuni casi si può parlare anche di salmonella. Ecco perché sarebbe opportuno venire a conoscenza delle tecniche che possono essere utili per prevenire questo annoso problema o risolverlo.

Eliminare gli scarafaggi

Se avete necessità di eliminare gli scarafaggi, allora significa che l’infestazione è già riscontrata, quindi i rimedi preventivi non sono più sufficienti. Scarafaggi come eliminarli? Ci sono delle tecniche, delle strategie e dei prodotti che potete utilizzare per cercare di risolvere il problema.

Per esempio, ci sono degli spray appositi che riescono proprio ad uccidere praticamente tutti gli esemplari in circolazione. Di solito il prodotto va spruzzato nelle crepe del muro, nelle prese d’aria e negli angoli più umidi e remoti della casa. Sono però prodotti abbastanza aggressivi che potrebbero essere pericolosi anche per l’uomo se non si arieggia la stanza. Altro problema è il fatto che se il nido non è stato individuato, sono utili soltanto per uccidere gli esemplari che si palesano all’esterno.

Ci sono, poi, altri rimedi come le esche o le trappole, ma ritorniamo sempre al solito discorso: in questa maniera non si risolve il problema del nido, ma soltanto degli animali che sono più visibili. Per questo, è consigliabile contattare degli esperti del settore, che posseggono l’esperienza e le tecniche per scovare la colonia e fare in modo di distruggerla del tutto.

Prevenire il problema

Visto che si tratta di un problema molto difficile da risolvere in autonomia, è utile cercare di prevenire il problema. In primo luogo, cerchiamo di non tenere i rifiuti troppo tempo in casa o in giardino. La maggior parte degli scarafaggi, infatti, è attirata dall’immondizia. Spesso si nascondono proprio nei sacchetti. Oltre a questo, fate attenzione al legno e alle crepe nei muri: sono i posti migliori dove si rintanano questi animali.

Cosa che potreste riuscire a fare nel caso in cui si palesa un esemplare è quella di cercare di scoprire dove scappa, per capire dove possa essere il nido. Importante, se riuscite a scovare delle crepe, sigillare subito le stesse. In particolare se si tratta di crepe che si trovano all’esterno della nostra abitazione.

Anche sotto la porta di casa gli scarafaggi possono passare, quindi tieni a portata di mano stucco e silicone per tappare tutte queste “falle”. Si possono, infine, utilizzare delle trappole preventive. Si tratta di trappole particolari che vengono utilizzate prima che si palesi il problema: si possono porre in zone umide o poco in vista, per tenere il problema sotto controllo.

Tuttavia, se il problema persiste o è troppo difficile da risolvere in autonomia, consigliamo vivamente di ricorrere all’aiuto di esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.