I sintomi delle coliche addominali

mal di pancia 1La colica addominale è uno spasmo doloroso che si avverte in una particolare zona dell’addome in corrispondenza dell’intestino. Le motivazioni che portano ad una colica addominale possono essere diverse, ma le si può riassumere in due grandi gruppi: coliche ostruttive e coliche infiammatorie.

Le coliche ostruttive

Le coliche ostruttive non sono correlate all’intestino, ma si presentano a livello dei reni o della bile, in posizioni ben note ai sanitari. Quando in un qualsiasi pronto soccorso arriva una persona in preda ad una colica renale o biliare i sanitari sono infatti in grado di effettuare una rapida diagnosi, apportando subito le dovute cure. In questi casi infatti il dolore è molto forte, e il paziente manifesta spesso anche febbre, sudori freddi, nausea e vomito. Le coliche ostruttive sono dovute alla presenza di calcoli all’interno dei dotti renali o di quelli biliari, quindi anche nel fegato o nel pancreas. Se i calcoli sono di dimensioni superiori ai dotti in cui devono passare possono ostruirli, portando a pericolosi effetti collaterali. Per questo motivo è di primaria importanza valutare rapidamente lo stato di salute del paziente, per valutare l’eventualità di rimuovere i calcoli tramite la chirurgia. Tali coliche possono essere dovute anche ad ostruzioni intestinali, particolarmente pericolose e dolorose.

Le coliche infiammatorie

Nella maggior parte dei casi le coliche addominali sono dovute ad infiammazioni a livello intestinale o gastrico. Si parla in questo caso di colite, o anche di gastroenterite. Il dolore è dovuto ad una serie di fattori, tra cui l’eccesso di gas nell’intestino, la presenza i un’infezione, la stipsi che perdura da lungo tempo, il gonfiore di alcuni tratti dell’intestino. A volte le coliche sono complicate dalla presenza di diverticoli, ossia da piccole sacche presenti nel rivestimento del colon, che possono dare anche altri tipi di sintomi. Le coliche di natura infiammatoria sono spesso meno dolorose di quelle ostruttive, anche se possono necessitare di fornire al paziente degli antidolorifici. In molti casi l’utilizzo di antibiotici è necessario per curare l’infiammazione, portando ad un sollievo generale anche per quanto riguarda il dolore. Nei bambini molto piccoli le coliche addominali possono essere strettamente correlate all’alimentazione, soprattutto nei lattanti che fanno uso di latte artificiale.

Curare le coliche

Non esiste una cura generica che permette di curare una colica, occorre prima considerarne le cause. In molte situazioni però l’utilizzo di farmaci gastroprotettori e antidolorifici permette di smorzare rapidamente la forte sensazione di dolore dovuto alla colica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.