Autogrill pubblica risultati 2016

Autogrill ha pubblicato i risultati conseguiti nel corso dell’esercizio 2016, laddove spicca la maturazione di un utile netto pari a 98,2 milioni di euro, e pertanto in aumento del 53,1 per cento – a cambi correnti – rispetto a quanto non fosse stata in grado di generare nel corso dell’esercizio precedente. Per quanto concerne la parte alta di conto economico, Autogrill ha generato ricavi pari a 4,5 miliardi di euro, in aumento del 4,2 per cento su base annua e del 3,1 per cento a cambi costanti.

Alla luce dei risultati così ottenuti, il consiglio di amministrazione di Autogrill ha proposto all’assemblea degli azionisti un dividendo di 0,16 euro per azione, con un rialzo di un terzo rispetto a quella che era stata la proposta sul bilancio 2015. Il payout diventa dunque del 41 per cento.

Dando uno sguardo al prossimo futuro, emerge che per il periodo 2016 – 2019, la società ha previsto un tasso di crescita annuale composto del fatturato tra il 5 per cento e il 7 per cento, e del 15 per cento per quanto concerne l’EPS. Inoltre il CdA ha approvato una politica di remunerazione degli azionisti che ha come obiettivo la distribuzione, ogni anno, di un dividendo per azione interamente monetario almeno in linea con quello dell’esercizio precedente: il payout ratio sarà compreso in un range tra il 40 per cento e il 50 per cento dell’utile netto consolidato (ricordiamo che il payout ratio ora previsto è del 41 per cento).

Infine, sempre in merito alle notizie su società quotate in Borsa, evidenziamo come Eni abbia siglato un’intesa per cedere a ExxonMobil la partecipazione del 25 per cento dell’area 4 nell’offshore del Mozambico. ENI detiene indirettamente una quota del 50 per cento nel blocco che si ridurrà poi al 25 per cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.