Stare in forma con la dieta della settimana: ecco come organizzare il proprio frigorifero

Le diete ci impongono dosi ben precise, e una certa rigidità nella preparazione. Eppure, possiamo ritrovare la forma fisica perfetta seguendo con cura uno schema ben dettagliato: nessun regime alimentare dietetico,ma solo una certa attenzione a ciò che abbiamo nel frigorifero, e al tipo di spesa da effettuare ogni settimana. Vediamo, allora, questo schema alimentare.

Prima di tutto, iniziamo la giornata con un bicchiere di acqua tiepida con una fetta di limone, e una bella tazza di thè verde: serve a sgonfiare e drenare i liquidi. Via libera, poi, a spuntini leggeri sia a metà mattina che a metà pomeriggio: lasciate da parte i cibi spazzatura, e buttatevi su un frutto, oppure su un pacchettpo di pavesini. Nutrienti, e leggeri.

Attenzione, poi, alla frutta: potete mangiarne in abbondanza, ma lontano dai pasti. E parliamo proprio di quest’ultimo punto: se siete amanti della pasta, optate per quella integrale (ricca di fibre e minerali). Condite la verdura con olio extravergine di oliva, e concedetevi almeno due volte alla settimana una pietanza a base di pesce, meglio se quello azzurro.

Consumate, a piccole dosi, i latticini: via libera, quindi a yoghurt light,e formaggi magri come ricotta o caprino. Evitate, invece,i formaggi stagionati o grassi. Dimenticatevi,poi, gli insaccati tutti i giorni: potete concedervi un panino con il prosciutto solo una volta alla settimana. Riabilitate, poi, l’uovo: questo alimento, oltre ad essere ricco di ferro e di proteine, è ottimo nella fase premestruale.

Per quanto riguarda la carne, invece, ricordatevi di mangiarla al massimo due volte alla settimana, e che sia bianca: via libera, quindi, al pollo o al tacchino. Ma sempre in misura contenuta. Infine, anche se sembra scontato dirlo, bevete tanto: 8 bicchieri al giorno vi terranno sufficientemente idratate, ed allontaneranno dal vostro corpo lo spettro della cellulite.

Ricordatevi, poi,che per perdere peso è necessario fare tanto movimento. Non vi va di correre? Concedetevi una passeggiata di almeno 30 minuti. Vedrete i risultati in breve tempo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.